Promemoria acquirente

cosa deve fare il compratore dopo l’acquisto. 

PAGAMENTO DELL’IMU 

Il compratore deve pagare l’IMU per tutti i mesi di possesso nell’anno. Il mese è computato per intero in capo al soggetto che ha posseduto per più di 14 giorni

L’IMU deve essere versata in due rate che normalmente scadono il 30 giugno e il 20 dicembre. Controllare le scadenze che saranno fissate.

DENUNCIA O COMUNICAZIONE DELL’IMU

Il compratore, oltre a pagare l’imposta, deve anche comunicare al Comune di aver comperato l’immobile. Se il Comune non ha approvato alcuna procedura semplificata, deve essere presentata la dichiarazione IMU a giugno dell’anno successivo all’acquisto. Se il Comune ha approvato il regolamento di semplificazione, bisogna fare una comunicazione subito dopo l’acquisto, nei termini previsti dal regolamento comunale.

Per avere notizie su quale procedura è adottata da ciascun Comune, sulle aliquote ed esenzioni, è possibile contattare l’ufficio tributi del Comune in cui si trova l’immobile o collegarsi al sito dell’ANCI.

DICHIARAZIONE DEL REDDITO

Il compratore deve inserire il reddito dell’immobile acquistato nella propria dichiarazione dei redditi che dovrà essere presentata l’anno successivo all’acquisto. Per le modalità di dichiarazione e soprattutto per le ipotesi di esenzione, consultare le istruzioni relative alla dichiarazione dei redditi.

BENEFICI PER L’ABITAZIONE PRINCIPALE

Il compratore che ha chiesto le agevolazioni per la prima casa e non ha ancora la residenza nel Comune in cui ha acquistato l’immobile, deve trasferire la residenza entro diciotto mesi dall’acquisto (altrimenti decade dalle agevolazioni concessegli e deve pagare la differenza dell’imposta di registro, una penale pari al 30% di tale differenza e gli interessi).

Il compratore che ha stipulato un mutuo per l’acquisto dell’abitazione principale ha diritto a portarsi in detrazione gli interessi a condizione che l’unità immobiliare sia stata adibita ad abitazione principale entro un anno dall’acquisto (cioè deve andare ad abitare nell’appartamento entro un anno dall’acquisto) e che l’acquisto sia avvenuto nell’anno precedente o successivo alla stipula del mutuo.

COMUNICAZIONE  – TASSA SMALTIMENTO RIFIUTI URBANI

Rivolgersi al Comune per la comunicazione obbligatoria.