ItalianoEnglish

I vostri desideri ... trovano casa

intermediazione dal 1992

0746-270180

RIETI -Piazza Marconi 5

Detrazione acquisto box e posti auto

Detrazione acquisto posto auto pertinenziale
L’acquisto di box auto è detraibile al 50% fino ad un massimo di 96.000 euro per unità immobiliare in 10 anni. Il venditore, deve essere essere un’impresa costruttrice o una cooperativa edilizia, deve rilasciare quindi una specifica attestazione che dimostri l’ammontare di tali spese. E’ applicabile a box auto esistenti, l’agevolazione è utilizzabile anche per la nuova costruzione e l’acquisto.

Non è detraibile l’acquisto di box da privati. La detrazione è ammessa anche quando l’acquisto del box è fatto contestualmente a quello dell’abitazione.
Sono detraibili:
- riparazioni varie e sostituzione di parti con caratteristiche diverse da quelle preesistenti su box esistent
- nuova costruzione di autorimesse o posti auto pertinenziali, anche a proprietà comune
- acquisto di box o posti auto pertinenziali di nuova costruzione
La detrazione non dà diritto al bonus mobili.
Requisiti del box
Per tutti i tipi di posti auto è possibile usufruire dell’agevolazione. Sono compresi quindi: • box auto interrati o fuori terra e garage • posti auto coperti o scoperti, di proprietà individuale o comune.

La detrazione 50% non spetta per l’intero importo pagato, ma soltanto per la parte corrispondente al suo costo di realizzazione che comprendono: • le spese professionali di progettazione • le spese per l’esecuzione dei lavori • l’IVA, i bolli, i diritti urbanistici • gli oneri di urbanizzazione.
Sono esclusi dal costo detraibile : • il profitto per la vendita • le spese di intermediazione • il valore dell’area • i costi di installazione del cantiere.
Esempio: costo di acquisto del box è di 25.000 euro - costo di realizzazione 18.000 euro, - detrazione ammessa: 50% di 18.000.
Il vincolo di pertinenzialià Requisito indispensabile è però sempre il vincolo di pertinenzialità con l’abitazione. Le pertinenze sono definite dall’art. 817 del codice civile come le cose destinate in modo durevole a servizio o ad ornamento di un’altra cosa.
• in caso di ristrutturazione, il vincolo di pertinenzialità deve risultare dall’atto di proprietà • in caso di nuova costruzione, dal Permesso di Costruire • in caso di acquisto, il box deve essere reso pertinenziale mediante un atto notariale.
Per la pertinenzialità non è necessaria la contiguità fisica tra il box auto e l’abitazione, pertanto può trovarsi anche, ad esempio, in un lotto di terreno diverso da quello in cui sorge la casa.
Ai fini dello sconto fiscale, invece, non c’è alcun legame con il requisito prima casa. Il bonus può essere richiesto infatti anche per più box di pertinenza di un’abitazione o per box di pertinenza di più abitazioni.
Detrazione 50% per ristrutturazione del box
Nel caso di box auto pertinenziali esistenti è possibile usufruire della detrazione 50% in tutte le circostanze ammesse dalla normativa per gli altri lavori.

Pertanto, non se ne potrà usufruire, ad esempio, per interventi di manutenzione ordinaria, come la tinteggiatura o la sostituzione della serranda del garage con un’altra dello stesso tipo, a meno che si tratti di autorimesse condominiali.
Nel caso, invece, di interventi almeno di manutenzione straordinaria, come lavori su parti strutturali o la sostituzione della serranda con una avente caratteristiche diverse, per esempio blindata, l’intervento è agevolabile in ogni caso.
Detrazione 50% per nuova costruzione di box auto
La costruzione di un box auto rappresenta l’unica eccezione per la quale è possibile usufruire della detrazione 50% per una nuova costruzione e non solo per interventi di recupero su un immobile esistente; è fondamentale anche in questo caso la sussistenza del vincolo di pertinenzialità, che dovrà risultare dalla richiesta di Permesso di Costruire o altro titolo abilitativo necessario per la sua realizzazione.

Il posto auto può essere una costruzione chiusa (box o garage), ma anche una pensilina o tettoia da realizzare per il riparo dell’autoveicolo o un’area scoperta da destinare a parcheggio.
Detrazione 50% per acquisto di box auto
La detrazione 50% per l’acquisto di un box auto pertinenziale non spetta per l’intero importo pagato, ma soltanto per la parte corrispondente al suo costo di realizzazione.

Costo di acquisto del box è di 25.000 euro - costo di realizzazione 18.000 euro, - detrazione ammessa: 50% di 18.000.
Come usufruire della detrazione 50% per box auto
Gli adempimenti da seguire per usufruire del beneficio fiscale, in vigore fino al prossimo 31 dicembre 2017, sono gli stessi previsti in generale per la detrazione 50%.

Quelli più importanti da ricordare sono: • indicazione dei riferimenti catastali nella dichiarazione dei redditi • pagamento esclusivamente mediante bonifico bancario o postale cosiddetto parlante.
Tuttavia la circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 43 del 18 novembre 2016 ha chiarito che il pagamento può essere fatto anche con altri mezzi. In tale circostanza, bisogna farsi rilasciare dal venditore una dichiarazione sostitutiva di atto notorio attestante l’importo speso.

Anche nel caso in cui il bonifico sia stato effettuato in maniera errata e non sia stato possibile applicare la ritenuta dell’8% prevista, non si perde l’agevolazione. Sarà infatti sufficiente farsi rilasciare dall’impresa venditrice una dichiarazione in cui attesti di aver ricevuto la somma e di averla inserita nella propria contabilità.